"Il mondo finisce laggiù dove la striscia del mare, e dalla parte opposta, lungo quella catena grigia e dolce dei monti iblei". In questi luoghi dove la terra è aspra e plasma gli uomini rendendoli forti ed insofferenti a qualsiasi tentativo altrui di sostituirsi a loro nel goderla.

Agli inizi del XVII secolo una locanda rappresentava il crocevia di storie ed incontri di tutta la contea di Modica "La locanda dell'Oste Nero".
Un'intraprendente oste dal volto scuro e dai lineamenti saraceni deliziava baroni e principi con il suo cibo, il suo inebriante vino e le sue storie.

Si narra che anche la regina Bianca di Navarra, dolce e delicata fanciulla nel suo fuggire dall'irruento Cabrera volle inebriarsi dell'ospitalità di questa locanda. Tutti gli uomini sia quelli con la berretta che quelli con i cappelli si sono seduti ai tavoli dell'oste.In questo luogo, per anni era solito incontrarsi per stringere accordi commerciali oltre ad alleanze contro quei popoli che volevano dominare questo lembo di costa.

Ancora oggi se siete impavidi e puri di anima potreste imbattervi nello spirito di quell'oste che nel suo girovagare ai tavoli vi sussurra storie di uomini che hanno saputo lottare e costruire una città sempre migliore, storie di amori e tragedie lontane. Insomma se sentirete percorrere un brivido lungo il corpo non impauritevi ma lasciatevi condurre nel suo girovagare e inebriatevi del suo spirito. tornetere a casa delle persone migliori.

L'Oste Nero...emozioni e gusto lo stile,l'atmosfera e lo scenario fanno dell'oste nero un luogo unico...l'eccellenza è il frutto di genio, lavoro e passione. il nostro fine è di riuscire a soddisfarvi. L'elaborazione e la presentazione dei nostri piatti mirano a mantenere essenziale l'originalità della nostra terra. spinti dall'amore e dalla passione di fare, vi auguriamo una buona degustrazi.


Copyright © 2012 realizzato da Citycomunication.com